Agaricus Blazei

Il fungo Agaricus Blazei Murril è un fungo commestibile originario del Brasile di colore dal bianco avorio al marrone chiaro, dal sapore dolce e dall’intenso odore di mandorla.

È un fungo saprofita secondario, che cresce cioè su materiale già predigerito da altri organismi solo in alcuni mesi dell’anno con temperature alte e tasso di umidità pari all’80%.

Proprietà curative

Il fungo Agaricus Blazei Murril possiede spiccate proprietà immunostimolanti e antitumorali. Le frazioni indicate come responsabili dell’attività del fungo comprendevano vari glucani, complessi polissacaride-proteina (ATOM), complessi RNA-proteine, e glucomannano.
Questo fungo risulta molto utile nel ridurre l’obesità, riduce l’assorbimento dei lipidi e aumenta la concentrazione plasmatica di adiponectina del 20%, ormone proteico della famiglia delle citochine che modula il catabolismo dei grassi e che riduce la produzione di glucosio e l’apporto di grassi nel fegato.
Favorendo l’aumento di concentrazione di adiponectina, risulta molto utile in caso di steatosi epatica e insulino-resistenza.

Contiene anche elevate concentrazioni di tirosinasi,che permette all’organismo diprodurre coenzima Q10. Diminuisce l’insulino-resistenza aumentando la sensibilità delle cellule all’azione dell’insulina e, grazie all’effetto ipoglicemizzante, diminuisce la formazione di tessuto adiposo. Agaricus Blazei aumenta l’attività cellule NK, produzione interferoni ed interleuchine, inoltre possiede attività antivirale.

Come i funghi Shiitale, Maitake, Reishi ecc., possiede polisaccaridi che rafforzano le funzioni immunitarie e inibiscono la crescita tumorale. Il fungo Agaricus Blazei murril finora ha dato risultati di particolare efficacia in alcune patologie tumorali come quelle polmonari, epatiche e pancreatiche, nonché nel cancro del seno, in quello prostatico e cerebrale.

Il PSP e il PSK, studi con quest’ultimo – ottenuti dal micelio – hanno mostrato un’azione stimolante del sistema immunitario e un’ampia azione antineoplastica.
Questo polisaccaride agisce direttamente sulle cellule tumorali stimolando indirettamente l’immunità cellulare e sostenendo di conseguenza le difese antitumorali del corpo.
Questo fungo ha anche una chiara funzione antiangiogenetica e antiproliferativa.

Altre due funzioni sono: l’attività antiallergica, attraverso l’attivazione dei macrofagi e la differenziazione dei linfociti T in cellule Th1 migliorando la bilancia Th1/Th2, e la capacità antifungina nei confronti della Candida Albicans aumentando la produzione del perossido di idrogeno dei macrofagi.

Indicato per

I benefici dell’Agaricus

Il fungo attiva i meccanismi di difesa tumorali. L’immunoglobulina M prodotta è trasformata in immunoglobulina G, che stimola la riproduzione e la differenziazione di macrofagi e monociti che stimolano i linfociti T.
Questi attivano, attraverso sostanze messaggere, i linfociti B, che a loro volta producono anticorpi.