Berberis

La Berberis è una pianta spontanea appartenente alla famiglia delle Berberidaceae. 

La pinata viene utilizzata per i suoi benefici a vare earee del corpo come il cuore e l’intestino.

Proprietà curative

Dalle radici, corteccia e rizomi della Berberis aristata si estrae la berberina sostanza una sostanza naturale.
Originariamente la berberina veniva impiegata per le sue proprietà antinfettive, rivolte contro la proliferazione di batteri, miceti e protozoi, soprattutto in caso di diarrea e infezioni intestinali.

La berberina, derivate appunto dalla Berberis, è in grado di modificare positivamente l’assetto lipidico, agendo non solo sulle LDL, ma anche su lipidi associati
alla sindrome metabolica, come i trigliceridi.

Precedenti studi hanno dimostrato che la berberina riduce il colesterolo LDL e i trigliceridi plasmatici del 25 e 35% rispettivamente.
Successivamente si è compreso che il meccanismo d’azione attraverso cui agisce la berberina riguarda il recettore per le LDL, di cui ne aumenta l’espressione, mediante un meccanismo post-recettoriale di stabilizzazione dell’mRNA.
L’aumentata espressione dei recettori delle LDL di fatto aumenta la captazione delle
LDL circolanti, che così, una volta captate, possono essere rimosse dal circolo.

Inoltre di recente è stato evidenziato come la berberina possa essere in grado di inibire una proteina, detta PCSK9, che fisiologicamente svolge un ruolo
nella degradazione dei recettori epatici delle LDL.

Indicato per

La Berberis inoltre ha un’azione sedativa generale, utile:

  • nelle tachicardia
  • nel dolore al plesso solare
  • nelle vertigini
  • negli spasmi intestinali
  • nell’insonnia
  • nelle malattie psicosomatiche che si localizzano al livello degli organi genitali
  • nell’amenorrea