Cascara

La Cascara si ottiene dalla corteccia di Rhamnus purshiana (Fam. Rhamnaceae), un albero a foglia caduca alto fino a 18 metri, tipico della California e del Cile, ma coltivato anche nel continente europeo (Italia) ed in quello africano (Kenia).

Indicato per

I preparati di Cascara sono largamente impiegati, soli o associati a droghe ad attività similare, come lassativi nella terapia della stipsi cronica.

La pianta viene somministrata per lo più in un’unica assunzione serale, anche se i risultati migliori si ottengono con l’assunzione di piccole dosi dopo i pasti (azione colagoga).

È consigliabile non utilizzare dosaggi elevati nell’intento di potenziare l’effetto, in quanto potrebbero verificarsi episodi infiammatori a livello intestinale.

Le controindicazioni e interazioni sono quelle dei lassativi antrachinonici.