Cimicifuga Racemosa

La Cimicifuga racemosa, che appartiene alla famiglia delle Ranuncolacee, è utilizzata per ridurre le vampate di calore e questo effetto pare non essere dovuto alla sua componente estrogenica quanto a un’azione a livello centrale che coinvolge tra l’altro i recettori della serotonina, neurotrasmettitore con un importante ruolo in questo fenomeno.

Si suppone che l’acteina in particolare agisca sui recettori dopaminergici ipotalamici.

Proprietà curative

La Cimicifuga è in grado di ridurre i livello di LH ma non quelli dell’FSH e dell’ormone prolattina (PRL), inoltre pare possa rappresentare un buon rimedio contro la perdita di densità minerale ossea.

Diversi studi clinici hanno mostrato la sua efficacia nel ridurre le vampate di calore, la sudorazione eccessiva, la cefalea (che spesso accompagna i primi due sintomi), nel migliorare l’irritabilità, la qualità del sonno e sembra ridurre le palpitazioni che spesso accompagnano le vampate di calore.

Importante tener infine presente che la Cimicifuga contiene salicilati e può quindi causare irritazione gastrica ed è pertanto controindicata nei casi di allergia all’acido acetilsalicilico.

Indicato per

La Cimicifuga Racemosa per la menopausa e durante il ciclo mestruale

Questa pianta contiene fitoestrogeni che agiscono similmente agli ormoni estrogeni, anche se in misura meno intensa: ciò fa sì che la Cimicifuga sia adatta al trattamento naturale dei disturbi della menopausa, soprattutto le vampate di calore, ma anche gli squilibri dell’umore. I fitoestrogeni agiscono regolando l’ormone luteinizzante che in menopausa tende ad aumentare.

La Cimicifuga Racemosa è una pianta medicinale molto utile anche per trattare la sintomatologia della sindrome premestruale, quindi dalla tensione mammaria, ai dolori mestruali addominali, alla irritabilità.

È consigliata per i dolori intensi che in alcune donne accompagnano il ciclo mestruale, disturbo noto come dismenorrea, e anche l’agomenorrea, che è il ciclo mestruale scarso.

Anche alle donne che hanno subito interventi di asportazione di utero e ovaio, la cimicifuga fa bene in quanto compensa le carenze ormonali.