Gramigna

La Gramigna (Agropyrum repens L.) è una pianta dotata di attività diuretica ed emolliente, è da sempre impiegata nel trattamento degli stati infiammatori a carico dell’apparato genito-urinario.

Nel rizoma della Gramigna sono presenti minerali, saponine, ecc., e un olio essenziale composto per il 95 % da agropirene, dotato di proprietà simil-antibiotiche.

La monografia della Commissione E del BfArM afferma che la pianta può essere impiegata in caso di infiammazioni delle vie urinarie e nella prevenzione della litiasi. Per l’azione diuretica viene utilizzata anche come adiuvante nelle terapie dimagranti.

Avvertenze: Non sono segnalati effetti secondari e tossici alle dosi terapeutiche, a meno che non vi sia una particolare sensibilità individuale.
Come per tutte le piante ad azione diuretica, prestare attenzione alla contemporanea assunzione di farmaci diuretici (possibile sommazione d’effetto).
Evitare l’uso in caso di edema periferico causato da insufficienza cardiaca o renale.

Proprietà curative

Le proprietà della Gramigna sono dovute a diversi principi attivi presenti in questa pianta.
Tra i più interessanti vi sono: 

  • l’agropirene che ha azione antisettica e antinfiammatoria (in particolare su reni e apparato urinario),
  • la tricitina che regala alla gramigna il suo noto effetto diuretico
  • le mucillagini lenitive ed antinfiammatorie soprattutto a livello delle mucose.

Oltre che attiva in caso di infezioni alle vie urinarie la Gramigna si mostra utile, meglio se in combinazione con altre piante dalle doti simili, per prevenire i calcoli renali.

Si tratta poi di una pianta particolarmente utile alla disintossicazione del corpo che favorisce la depurazione agendo non solo a livello renale ma anche epatico. Ecco perché può essere consigliata come rimedio naturale in caso di alimentazione o stili di vita detox ma anche come coadiuvante nelle diete dimagranti.

Essendo un diuretico naturale, la Gramigna è in grado anche di abbassare la pressione e, grazie alla presenza di mucillagini, si presta bene come rimedio naturale in caso di stitichezza o altri problemi a livello gastro intestinale.

 La Gramigna è dunque:

  • diuretica
  • disintossicante
  • antinfiammatoria
  • antisettica

Indicato per

Tra gli usi della Gramigna più frequenti vi è senza dubbio quello che vede questa pianta fare da supporto nelle diete drenanti o detox e dunque anche in caso di ritenzione idrica o cellulite.

Visto l’effetto diuretico, disintossicante ma anche antinfiammatorio e antisettico, la Gramigna si presta bene a trattare problemi ed infiammazioni al tratto urinario come la cistite.

In questo caso di può assumere come infuso a partire dalle radici oppure in estratto liquido.
L’infuso di Gramigna si prepara utilizzando 1 cucchiaio di radice per ogni tazza d’acqua bollente, lasciandolo in infusione per circa 10 minuti prima di filtrare e bere. È consigliato assumere la gramigna lontano dai pasti per approfittare al meglio delle sue proprietà drenanti e diuretiche.

Altri disturbi in cui la Gramigna può essere consigliata sono l’ipertensione (visto sempre il potere diuretico di questa pianta), la stipsi (ricordiamo che è una pianta ricca in mucillagini) ma anche la tosse.

 Ricapitolando la Gramigna si può utilizzare come rimedio naturale in caso di:

  •  cistite
  • ritenzione idrica
  • cellulite
  • dieta
  • stipsi
  • ipertensione
  • tosse
  • reumatismi
  • artrosi
  • artrite