Haematococcus Pluvialis

L’ Haematococcus pluvialis ha azione antiossidante.
Date le caratteristiche peculiari di questa microalga della famiglia delle Chlamydomonadeae, fonte naturale particolarmente concentrata di astaxantina, una xantofilla (carotenoide) diffusa tra gli animali acquatici (pesce e crostacei) ai quali dona una caratteristica pigmentazione rosa.L’astaxantina derivante dall’ Haematococcus pluvialis è un carotene, pertanto una provitamina A.
Si tratta di un elemento lipofilo, ovvero di un principio attivo che si diffonde efficacemente soprattutto nei tessuti ad alta concentrazione grassa:

  • tessuto adiposo
  • sistema nervoso centrale
  • sistema tegumentario (pelle)
  • polmone.

L’astaxantina è l’antiossidante più potente “ad oggi” conosciuto. È ormai noto che i suoi effetti di protezione dai radicali liberi siano ben 550 volte più potenti del tocoferolo (vit. E).

In virtù del suo potere antiossidante, l’astaxantina risulta anche una molecola in grado di ridurre o annullare le manifestazioni cliniche della fotosensibilità. Queste sono simili ad “intense scottature solari” e rappresentano alterazioni cutanee caratterizzate da eritema, edema, papule, reazioni orticarioidi (prurito) associate a vescicole nelle zone più esposte (apice dell’orecchio, naso, guance, nuca, avambracci e dorso delle mani). Più raramente, la reazione di fotosensibilità si estende a tutto il corpo.

Proprietà curative

Le proprietà attribuite all’astaxantina, derivante dall’Haematococcus Pluvialis sono davvero numerose e notevoli.

Oltre alla sua principale azione antiossidante (rivelatasi superiore a quella della Vitamina E e della vitamina C), essa mostra una buona efficacia antinfiammatoria. 

L’ astaxantina permette soprattutto di contrastare l’azione nociva dei radicali liberi. Insieme al potere antinfiammatorio, tende a favorire la prevenzione di problemi a livello articolare e rallenta il processo degenerativo dovuto ai processi di invecchiamento.

Questo carotenoide stimola la circolazione del sangue e riduce la pressione.
Aiuta anche a ridurre i livelli di colesterolo cattivo presenti nel sangue riducendo il rischio di insorgenza di patologie cardiovascolari.

Inoltre, tra i benefici dell’astaxantina c’è anche quella di essere un integratore naturale per la memoria.

In generale l’astaxantina contribuisce a migliorare l’aspetto complessivo della cute, aiutandone la rigenerazione e prevenendone l’invecchiamento.

Astaxantina per proteggere gli occhi

Tra i benefici di questa molecola occorre menzionare anche la capacità di favorire la salute degli occhi. Sebbene non vi siano ancora univoche conferme scientifiche, gli integratori contenenti questa sostanza potrebbero aiutare a contrastare la maculopatia senile. Questa seria patologia legata all’età è caratterizzata da una degenerazione progressiva che compromette la funzione visiva centrale.

La sostanza in questione è in grado di assolvere anche ad una funzione protettiva dai raggi UV, ed è per questo che gli integratori a base di astaxantina vengono solitamente consigliati nella profilassi di disturbi della pelle che derivano da una prolungata esposizione al sole.

Indicato per

Astaxantina come integratore

Grazie alle sue importanti proprietà, questa molecola è stata diffusa sul commercio sotto forma di integratore.

In questo modo, si ha l’opportunità di beneficiare dei suoi notevoli effetti senza dover assumere grosse quantità degli alimenti in cui è presente.

Quando lo si prende, occorre tener conto del fatto che si tratta di un integratore liposolubile. Si consiglia pertanto di consumarlo insieme ad una piccola quantità di grasso.
Ad esempio con olio di cocco, burro o uova consentono di favorirne un assorbimento adeguato.

È bene sottolineare che l’assunzione di integratori deve avvenire sotto un adeguato controllo medico per non correre inutili rischi. Inoltre, ciò non può essere sostitutivo di una dieta alimentare equilibrata e sana e di uno stile di vita attivo.

Astaxantina per gli sportivi

Come integratore, questa sostanza può essere usata anche dagli atleti.
In vista di prestazioni sportive di tipo agonistico se ne può avere bisogno al fine di recuperare forza e resistenza in un breve periodo di tempo.