Maitake

Il fungo Maitake è un fungo parassita e saprofita originario del Giappone ma che cresce anche in Europa e in Asia. In Giappone è da sempre conosciuto sia come fungo alimentare sia come tonico adattogeno per il benessere generale dell’organismo.

Proprietà curative

Gli studi sui principi attivi contenuti nel fungo Maitake hanno concluso che, grazie alla struttura dei polisaccaridi, è un aiuto per combattere la sindrome metabolica, regolando il peso corporeo e la pressione sanguigna e abbassando glicemia e colesterolo.

Inoltre, grazie all’ergosterina contenuta al suo interno, il Maitake costituisce un aiuto nella composizione del calcio, rivelandosi quindi utile anche per la cura dell’osteoporosi.

Il fungo inoltre influisce sul rafforzamento del sistema immunitario e sulla prevenzione del diabete.
Oltre alle proprietà immunostimolanti e antiossidanti, agisce stimolando l’adiponectina, ormone che consente all’organismo di bruciare i grassi.
Può esercitare un’importante azione di modulazione sul sistema immunitario tramite il corretto equilibrio della risposta immunitaria a Th1, Th2 e Th17.

Studi in vitro hanno dimostrato che il Maitake inibisce il complesso proteico che partecipa alla formazione di mediatori pro-infiammatori regolando il sistema immunitario e riducendo i processi di flogosi nell’organismo.

Ha dimostrato di ridurre la pressione sistolica agendo sul sistema renina-angiotensina, risultando un antipertensivo naturale molto efficace.
Infine uno studio giapponese ha dimostrato che la somministrazione della polvere di Maitake è in grado di ridurre l’accumulo di grassi e mantenere costante il livello della HDL, migliorare il profilo lipidico, prevenendo il rischio cardiovascolare.

In alcuni tumori sembra esplicare un’azione sinergica alle terapie tradizionali riducendo per altro gli effetti negativi della chemioterapia. Stimola i macrofagi e le cellule NK, i linfociti T e aumenta i livelli di interleuchina 1 e 2 e delle linfochine.

Indicato per

I funghi medicinali, ancora poco conosciuti, sono tra i rimedi naturali più potenti che esistano e mirati a sostenere il sistema immunitario. La micoterapia, basata sull’utilizzo dei funghi medicinali, inizia ad essere molto diffusa in Italia e ad essere utilizzata da diversi medici oltre a terapisti olistici. Essi contengono un vasto spettro di sostanze nutritive, la cui attività è simile ai farmaci. Queste ultime sprigionano le loro attività straordinarie purché il fungo sia utilizzato integralmente in tutta la sua composizione naturale.

Il Maitake è uno dei funghi più utilizzati nella gamma dei funghi medicinali ed è considerato un integratore eccellente che agisce su diversi distretti corporei. 

Il Maitake è un rimedio naturale per il trattamento dell’obesità, per contrastare l’aumento di peso e per prevenire l’accumulo di grassi nel fegato.
Pochi mesi di somministrazione di Maitake sono sufficienti per abbassare il livello dei trigliceridi e contrastare l’arteriosclerosi secondaria al diabete e all’ipertensione.

Nel diabete di tipo II, qesto fungo riduce la glicemia ematica, aumentando la sensibilità periferica all’insulina e migliorando il metabolismo cellulare dei glucidi. L’attività del Maitake è anche ipotensiva.

Il fungo promuove soprattutto le difese immunitarie cellulari. All’interno di un programma di supporto alla chemioterapia, allevia gli effetti collaterali.
La sua assunzione regolare conferisce protezione antitumorale e antitossica e può essere inserito nelle terapie antiblastiche per i carcinomi cerebrali.

Ecco come agisce il Maitake a livello corporeo:

  • permette di controllare la glicemia nel diabete di tipo II
  • previene l’aumento dei trigliceridi
  • aumenta la sensibilità all’insulina delle cellule bersaglio e ne abbassa il livello
  • contrasta l’aumento di peso
  • contrasta l’accumulo di grassi nel fegato
  • il colesterolo totale subisce un calo dopo i primi mesi di utilizzo
  • il valore HDL del colesterolo rimane costanteI funghi medicinali, ancora poco conosciuti, sono tra i rimedi naturali più potenti che esistano e mirati a sostenere il sistema immunitario.

La micoterapia, basata sull’utilizzo dei funghi medicinali, inizia ad essere molto diffusa in Italia e ad essere utilizzata da diversi medici oltre a terapisti olistici.