Malva

La Malva è una pianta medicinale ad azione emolliente, esercita un’azione antinfiammatoria a livello della mucosa gastrointestinale.

È considerata un valido regolatore intestinale, particolarmente adatto ad anziani e bambini quando si voglia ottenere una blanda azione lassativa.

Il suo impiego risulta interessante nell’anziano allettato in quanto i rischi di occlusione intestinale sono pressoché assenti.

La ricchezza in mucillagini caratterizza l’attività della pianta come emolliente e antinfiammatoria utile, pertanto, nel trattamento delle affezioni broncopolmonari e della tracheite.

È stata segnalata, inoltre, un’attività immunostimolante. In caso di reflusso gastroesofageo è in grado di formare una barriera tale da impedire al reflusso gastrico di risalire lungo l’esofago, proteggendo così la mucosa gastroesofagea dall’azione irritante dei succhi gastrici.
Le mucillagini esercitano, inoltre, un’azione emolliente e antinfiammatoria in grado di proteggere ulteriormente la mucosa gastrica.

Proprietà curative

La Malva viene utilizzata soprattutto per alleviare le infiammazioni delle mucose.
Ha anche effetti lassativi ed è benefica per gli occhi per via delle sue proprietà disarrossanti.

Le proprietà della Malva sono racchiuse soprattutto nei suoi fiori e nelle sue foglie, che vengono utilizzati come alimento e come rimedio naturale. La Malva ha proprietà lassative utili da sfruttare in caso di stitichezza.
La Malva, infatti, contiene mucillagini che stimolano le contrazioni dell’intestino e facilitano la rimozione e l’espulsione delle tossine dal nostro organismo.

Questa pianta ha proprietà emollienti che funzionano sia dall’interno (con particolare riferimento allo stomaco e all’intestino) sia all’esterno, grazie all’applicazione di impacchi di infuso di Malva sugli occhi o sulla pelle oppure mediante l’aggiunta dell’infuso o del decotto di Malva all’acqua per il bagno o il pediluvio.
Infusi e decotti alla Malva vengono utilizzati nella medicina popolare come rimedio antinfiammatorio per le vie urinarie in caso di problemi di entità lieve da questo punto di vista.

La Malva ha anche proprietà depurative e espettoranti, utili in caso di tosse e di accumulo di muco nelle vie respiratorie. La sua raccollta per la preparazione di rimedi naturali avviene in primavera.

La Malva non ha particolari controindicazioni, dato che è tra i rimedi naturali che si possono utilizzare anche in gravidanza.

Indicato per

Infine, la Malva a livello erboristico viene utilizzata per la preparazione di integratori alimentari utili per favorire il corretto funzionamento dell’intestino.

Si tratta di integratori alimentari a base di fiori e di foglie di malva che ne sfruttano le proprietà lenitive emollienti per favorire le funzioni gastrointestinali e per ridurre i problemi di gonfiore.

Potrete trovare gli integratori a base di Malva in farmacia o in erboristeria, dove chiedere maggiori informazioni sul loro utilizzo.