Meliloto

Il Meliloto comune o giallo, è una pianta appartenente alla famiglia delle Fabaceae e al genere dei Melilotus. 

Il Meliloto è tra le piante officinali indicate per il trattamento dell’insufficienza venolinfatica, in quanto esercita una potente azione flebo-tonica.

Proprietà curative

Il Meliloto, data la presenza di cumarine e flavonoidi, è prezioso nelle turbe della circolazione venosa ed in particolare nel trattamento delle tromboflebiti, della sindrome posttromboflebitica e nelle emorroidi.

Estratti di meliloto aumentano la resistenza capillare, diminuiscono la permeabilità della parete vascolare, migliorano il ritorno venoso e la circolazione linfatica e manifestano attività antiinfiammatoria ed antiedematosa.

Per la presenza di cumarine si consiglia attenzione alla contemporanea assunzione di anticoagulanti (possibile potenziamento d’azione) così come all’assunzione di salicilati.

Indicato per

Le foglie e le sommità fiorite del Meliloto possiedono una buona concentrazione di flavonoidi, tannini e cumarine. Tra queste ultime, in particolare, la melilotoside (un glucoside cumarinico che si trasforma poi in cumarina), favorisce il drenaggio linfatico.

Questa pianta svolge anche un’utile azione vaso-protettiva sulle pareti delle vene per cui tende ad essere consigliata nei casi di insufficienza venosa e linfatica, in presenza di edemi e gonfiori alle gambe, flebiti, vene varicose, gambe pesanti e cellulite.

Possiede anche proprietà antinfiammatorie e svolge un’azione leggermente sedativa.

Inoltre, il Meliloto svolte un’attività benefica anche per contrastare i disturbi digestivi. Può essere utilizzato anche come antispasmodico nel caso in cui una cattiva digestione sia accompagnata da altri sintomi, come cefalea, insonnia e agitazione.

È anche dotato di attività cicatrizzante, ed accelera la guarigione delle ferite.

In omeopatia il Meliloto viene utilizzato per la cura di emorroidi e di perdita di sangue dal naso, e per le problematiche del ciclo femminile, come vampate di calore in menopausa, ciclo irregolare o abbondante, mal di testa da ciclo.