Pilosella

La Pilosella (Hieracum Pilosella) è una pianta erbacea ispida e perenne, appartenente alla famiglia delle Composite.

Nota anche come “orecchio di topo” o “lingua di gatto” cresce spontanea nei luoghi aridi, montuosi e soleggiati dell’Europa e dell’Asia del Nord.

Proprietà curative

Le proprietà della Pilosella più apprezzate sono quelle che la vedono in prima linea nel favorire l’eliminazione dei liquidi del corpo in eccesso e le tossine.
Ecco perché viene spesso consigliata in caso di ritenzione idrica ma anche quando vi sono problemi di cellulite già da diverso tempo.

Come tutte le erbe amare, anche la Pilosella aiuta a depurare il fegato contribuendo quindi alla detossificazione dell’organismo. Questa pianta agisce in particolare sull’escrezione e il deflusso della bile, sostanza prodotta appunto dal fegato, che aiuta il processo depurativo.

La Pilosella è in grado poi di favorire l’eliminazione dei liquidi stimolando il lavoro dei reni. Perfetta quindi sola o in associazione ad altri rimedi fitoterapici come ad esempio la betulla per ridurre gonfiori a gambe e piedi, edemi e altri ristagni di liquidi.
Si può utilizzare anche in caso di calcoli o se si vuole depurare il corpo da un eccesso di purine (conseguenza di una dieta troppo ricca in proteine animali).

Grazie a queste capacità, oltre che per le sue doti antibatteriche dovute alla presenza di un principio attivo noto come umbelliferone, la Pilosella può essere utilizzata anche per combattere la cistite e altre infezioni a carico delle vie urinarie.

Indicato per

La Pilosella viene utilizzata soprattutto con preparati da pianta fresca per le sue proprietà diuretiche.

All’attività diuretica si associa inoltre un’azione antiurica, declorurante ed
antisettica e, in particolare, vengono favoriti i processi riparativi a livello della mucosa vescicale.

Parte delle proprietà sono dovute all’umbelliferone, un’idrossicumarina dotata di
reale attività antibiotica.

La Pilosella esercita inoltre un’azione coleretica e colagoga che sostiene e favorisce l’attività antitossica del fegato.
La pianta può trovare indicazione in caso di cellulite e sovrappeso e nel trattamento di cistiti ricorrenti, colibacillosi, litiasi urinaria,ecc.