Ribes Nero

Il Ribes è una pianta che appartiene alla famiglia delle Grossulariacee, diffusa in tutta l’Europa, in Nord America, in Asia, lungo le Ande e in alcune zone del Nord Africa. Esistono moltissime specie, male più diffuse e conosciute anche in Italia sono il Ribes rosso (rubrum) e il Ribes nero (nigrum).

Le sue foglie sono tradizionalmente impiegate, per le proprietà depurative e l’attività blandamente antinfiammatoria, nella formulazione di tisane e composti galenici atti a trattare le forme dolorose a carico dell’apparato muscolo-scheletrico. 

Proprietà curative

La principale proprietà del Ribes nero riguarda il contenuto di alcune sostanze in grado di bloccare l’azione dell’istamina, che è responsabile del manifestarsi delle reazioni allergiche. È importante ricordare anche che questa bacca è ricca di vitamina C e che è utile per rafforzare il sistema immunitario.

Il Ribes nigrum viene utilizzato a livello erboristico non soltanto come potente antistaminico naturale ma anche come rimedio utile per migliorare la circolazione, soprattutto in caso di capillari fragili e di vene varicose. Inoltre ha proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e depurative.

Il cattivo funzionamento dell’apparato circolatorio potrebbe portare anche ad altri problemi, come gambe pesanti o gonfie e emorroidi. Anche in questo caso il Ribes nigrum potrà essere di vostro aiuto.

Sono inoltre noti gli utilizzi del Ribes nero come stimolante delle ghiandole surrenali nella produzione di cortisolo, una sostanza che aiuta l’organismo a reagire alle infiammazioni. Il suo impiego viene considerato utile anche in caso di eczema e psoriasi.

Indicato per

Il frutto del Ribes nero inoltre è una risorsa importante per l’apporto di vitamina A e contiene anche ferro e antiossidanti.

Questi frutti sono una fonte importante di altri sali minerali, tra cui troviamo il rame, ma anche manganese, magnesio e potassio, che sono fondamentali per il metabolismo del nostro organismo.