Scutellaria

I principali costituenti attivi della Scutellaria sono i flavonoidi baicalina, baicaleina, wogonina e scutellarina.

L’OMS nelle sue monografie riporta l’utilizzo clinico per lo stimolo delle difese immunitarie e dell’ematopoiesi e le proprietà farmacologiche epatoprotettrice, antinfiammatoria, antiossidante, antimicrobica, antitumorale e di azione sul sistema nervoso centrale.

Quest’ultima azione è mediata dall’occupazione del sito di legame benzodiazepinico sul recettore A del GABA (aminobutyric acid); il risultato è uno stimolo GABAergico con effetto di sedazione del sistema nervoso centrale.

Proprietà curative

La Scutellaria a oggi è utilizzata prevalentemente per l’azione antiossidante e immunostimolante generica e specifica nella prevenzione e affiancamento alla terapia del tumore polmonare e per l’azione epatoprotettrice nelle insufficienze epatiche.

In primis il meccanismo GABAergico è rinforzato dall’azione della baicalina che, secondo differenti fonti raccolte in una review, agisce non solo sul recet-tore del GABA ma anche nell’inibizione della GABA transaminasi.

Altre due molecole di fondamentale importanza per l’azione sui sistemi psicosomatici essenziali sono la melatonina e la serotonina.

La radice di Scutellaria è ricca di flavonoidi, tra cui spicca la baicaleina, un flavone dalla spiccata azione antiossidante, in grado di ridurre i livelli di malondialdeide.

Indicato per

Effetti della Scutellaria:

Allergie e infezioni delle vie respiratorie: rilassa la muscolatura bronchiale e i suoi flavonoidi svolgono un’azione antinfiammatoria che la rendono benefica nei disturbi infiammatori su base allergica, con una discreta attività antistaminica.

Prevenzione di attacchi cardiaci: due studi condotti su animali, in Giappone, hanno dimostrato che i principi attivi contenuti nella Scutellaria, sono in grado di aumentare il cosiddetto colesterolo buono (HDL) diminuendo l’incidenza del fattore colesterolo sulle problematiche cardiache.

E’ neuroprotettiva: in vitro, è stata dimostrata la capacità della baicalina di migliorare l’apprendimento e la compromissione della memoria in seguito ad ischemia cerebrale globale.

Vantaggiosa per l’intestino: anche se la Scutellaria è un’erba che ha dato vita a dispute infinite circa le sue proprietà, dividendo gli studiosi, sembra che favorisca il ripristino degli epiteli intestinali danneggiati.

La Scutellaria trova impiego anche in cosmetica, infatti alcune creme per il viso e detergenti la contengono. I suoi flavonoidi la rendono un anti-age con effetti sebo-regolatori.
In erboristeria si trova la pianta essiccata per tisana.