Senna

La Senna (Cassia angustfolia) è una pianta della famiglia delle Fabaceae utile per le sue proprietà lassative e antielmintiche. 

Tra tutti i lassativi antrachinonici la senna è la più usata e studiata. 

Proprietà curative

La Senna è conosciuta per le sue proprietà lassative e antielmintiche (elimina i vermi).

Chi ha problemi di intestino pigro o stitichezza può trovare nella Senna un’ottima alleata. Come per l’aloe vera e l’aloe arborescens, l’azione purgativa è determinata dai derivati antracenici e in particolare dagli antrachinonici combinati sotto forma di glicosidi.

L’effetto lassativo non è solo momentaneo, si può ottenere una vera rieducazione dell’intestino pigro grazie alla presenza di glucosidi antrachinonici che agiscono a livello del tratto gastrointestinale irritando debolmente la mucosa e agevolando l’espulsione delle feci.

Tra le altre proprietà della Senna segnaliamo quelle antielmintiche e febbrifugh

Questa pianta, inoltre, è consigliata in caso di stitichezza, stipsi, emorroidi, ragadi anali ed è considerato un buon rimedio naturale per chi vuole dimagrire proprio perché aiuta a eliminare il gonfiore addominale.

Indicato per

La Senna è una pianta, la cui assunzione è indicata nella stitichezza atonica e ipoperistaltica, in alcuni casi di stipsi acuta e quando serva una facile evacuazione con feci molli.

La posologia corretta è la minima necessaria per ottenere feci molli.
Le controindicazioni e interazioni sono quelle dei lassativi antrachinonici.