Vitamina E

La Vitamina E (o tocoferolo) rientra tra i sistemi non enzimatici, ovvero quelle sostanze in grado di “disattivare” i radicali liberi, passando da una forma ridotta a una ossidata.

Proprietà curative

La Vitamina E è nota per le proprietà antiossidanti e tende a ridurre l’evaporazione trans-epidermica, svolgendo così un’attività leggermente idratante.

“Disattiva” inoltre i radicali liberi: iradicali liberi rappresentano una grande minaccia peril nostro organismo, soprattutto col passare degli anni, quando si riduce l’efficacia dei sistemi di difesa presenti nell’organismo.
Le sostanze antiossidanti, come la Vitamina E, prevengono lo stress ossidativo, catturando i radicali liberi e trasformandoli in specie meno reattive che non arrecano danno alle strutture cellulari circostanti. 

La Vitamina E protegge il DNA delle cellule, inibisce la perossidazione dei lipidi di membrana, limita la denaturazione delle proteine e contrasta la depolimerizzazione dell’acido ialuronico.
Inoltre, manifesta un’importante azione idratante a livello della cute e per questo compare spesso nella formulazione di prodotti ad attività anti-age.

Indicato per

Carenza di Vitamina E: Gli effetti
Spesso, a causa di un’alimentazione sregolata risultiamo un po’ carenti di vitamine e sali minerali, e tendiamo a sottovalutare questo fatto non considerando che ciò può comportare invece, a lungo andare, seri problemi di salute.

Una carenza di Vitamina E può portare come sintomi sensazioni di stanchezza, debolezza e difficoltà a concentrarsi. È evidente che si tratta di una sintomatologia molto generica che va valutata con l’aiuto di un medico e delle specifiche analisi.
È difficile comunque essere carenti di Vitamina E dato che è molto presente negli
alimenti e soprattutto fa parte di quelle vitamine di cui il corpo può fare riserva.


Prodotti con lo stesso principio attivo