Vitis Vinifera

La Vitis Vinifera è un arbusto rampicante della famiglia della Vitaceae. 
Oltre al suo uso gastronomico, generalmente conosciuto, la Vitis Vinifera è utilizzata anche in campo erboristico. 

I suoi benefici sono legati alla vitamina P e relativi soprattutto alla sfera cardiovascolare.

Proprietà curative

Per quanto riguarda i benefici, questa pianta vanta proprietà medicamentose tanto varie quante sono le varietà della vite stessa.

Partiamo dagli acini, ricchi di sali minerali, in particolare potassio, ma anche manganese, rame, fosforo, ferro, utili per la formazione dell’emoglobina, per stimolare la secrezione di bile e per favorire la digestione. Tra le vitamine non possono mancare la C, la B1, B2, PP ed A. Carboidrati, soprattutto fruttosio e glucosio, fibre, proteine e pochissimi grassi.

Le proprietà terapeutiche degli antocianosidi e dei proantocianidoli contenuti nelle foglie di vite diminuiscono la permeabilità dei capillari e ne aumentano la resistenza.

Le procianidine e i tannini catechinici contenuti nelle foglie esercitano un effetto antimutageno (correlato all’attività antiossidante) utile per prevenire l’invecchiamento cutaneo.

L’olio di vinaccioli associato agli antocianosidi delle foglie concorre all’azione vasoprotettrice, donando elasticità alla pelle.

Il resveratrolo riscontrato nelle radici e nella buccia dell’acino è utile nella prevenzione delle malattie cardiovascolari, poiché migliora la fluidità del sangue. Esso esercita, inoltre, proprietà antinfiammatorie e ipocolesterolemizzanti.
I polifenoli contribuiscono a mantenere elastica la pelle.

Le vitamine espletano proprietà antiossidanti e vitaminizzanti.

La linfa fresca, cosiddetta lacrima o “pianto” della vite, veniva utilizzata per trattare verruche e porri e, in soluzioni opportunamente diluite, come collirio.

L’utilizzo delle gemme è particolarmente indicato nei processi infiammatori recidivanti o cronici, manifestando una spiccata attività anti infiammatoria.

Indicato per

La Vitis Vinifera è ricca in antociani responsabili dell’azione vitaminica P simile della pianta, attività caratterizzata da modulazione della permeabilità e resistenza capillare.