Zenzero

Lo Zenzero è una pianta erbacea originaria dell’Estremo Oriente. 

Coltivata in tutta la fascia tropicale e subtropicale, è provvista di rizoma carnoso e densamente ramificato dal quale si dipartono sia lunghi fusti sterili e cavi, formati da foglie lanceolate inguainanti, sia corti scapi fertili, portanti fiori giallo-verdastri con macchie porporine. Il frutto è una capsula divisa da setti in tre logge.

Proprietà curative

La radice dello Zenzero è conosciuta da sempre per le proprietà stomachiche che la rendono particolarmente utile in caso di inappetenza, dispepsia, nausea ecc.

Uno studio clinico pubblicato ha segnalato come un preparato a base di Zenzero somministrato per 4 settimane a pazienti con osteoartrite (OA) è risultato efficace quanto il diclofenac nel miglioramento del dolore e non abbia dato luogo a effetti collaterali a livello della mucosa gastrica grazie anche a un aumento della sintesi di prostaglandine a effetto citoprotettivo concorrendo così al mantenimento dell’integrità della mucosa gastrica.

Uno studio successivo ha evidenziato come un estratto di Zenzero sia in grado di determinare lo stesso grado di miglioramento ottenuto con ibuprofene e indometacina nel punteggio relativo al dolore percepito.

Indicato per

Questa spezia è dotata di potere antinfiammatorio, antidolorifico, antiossidante, digestivo e antibatterico, tutte caratteristiche che fanno sì che lo Zenzero, consumato nelle giuste dosi, sia in grado di:

Calmare la nausea e favorire la digestione
Questa spezia è probabilmente il rimedio naturale più efficace contro la nausea ma anche in grado di aiutare il lavoro dello stomaco. A questo scopo si consiglia di masticare dei pezzetti di radice dopo i pasti o di sorseggiare la tisana a base di Zenzero.

Tenere a bada glicemia e colesterolo
Ottimo l’effetto dello Zenzero nella regolazione di alcuni parametri importanti della nostra salute tra cui appunto il livello di glucosio e i grassi nel sangue. In entrambi i casi questa spezia consumata in polvere in un quantitativo di 2-3 gr si è mostrata in grado di abbassare glicemia e grassi nocivi nel sangue. Un effetto da non sottovalutare se si è tra quelle persone che hanno analisi del sangue non proprio perfette.

Migliorare dolori o infiammazioni
Un vantaggio che offre un utilizzo quotidiano di Zenzero è quello di veder migliorare decisamente dolori o infiammazioni che siano muscolari, articolari o dovuti al ciclo mestruale. Addirittura una ricerca è arrivata a paragonare l’effetto antidolorifico e antinfiammatorio dello Zenzero a quello di un farmaco come l’ibuprofene. I suoi benefici si possono dunque evidenziare su mal di testa, dolori artritici, dolori mestruali, muscolari, ecc.

Sostenere il sistema immunitario 
Inserire ogni giorno dello Zenzero nella propria alimentazione significa anche aiutare il sistema immunitario a difendersi dai malanni stagionali e non solo.

Combattere tosse, mal di gola e raffreddore
Proprio perché sostiene il sistema immunitario e viste le sue doti antibatteriche e antinfettive, lo Zenzero (soprattutto sotto forma di tisana) è ottimo per calmare il mal di gola, sedare la tosse e combattere i sintomi del raffreddore.

Dimagrire con lo zenzero
Lo zenzero è un ottimo rimedio naturale che aiuta chi vuole dimagrire, ciò è dovuto al fatto che questa spezia è in grado di accelerare il metabolismo agendo come alimento brucia-grassi. Ad avere doti interessanti in questo senso è il gingerolo, principo attivo presente nella spezia dagli effetti termogenici ovvero che permette di aumentare la temperatura corporea e dunque bruciare anche più grassi.


Prodotti con lo stesso principio attivo